Gennaio 2014: "Londra"

Create Custom T-Shirts

Il city camp di gennaio 2014 l'ho svolto presso la scuola materna Indemini di Bressana Bottarone (PV) 

 
Prima di iniziare il camp ho organizzato gli spazi preparando diversi angoli: 
 
  • STORY TELLING CORNER: un angolo con materassini e tanti cuscini dove raccoglievo i bambini per raccontare loro storie o aneddoti inglesi. Qui ho anche messo tanti libricini in inglese per i bambini che durante il break preferivano stare tranquilli a leggere anzichè scatenarsi correndo o giocando
  • DRAMA CORNER dove si provavano scenette
  • SINGING CORNER dove ci roccogliavamo per cantare e ballare
  • ARTS & CRAFT CORNER dove si colorava, disegnava e preparava il materiale per lo show finale; abbiamo preparato la canzoncina su LONDON BRIDGE (London Bridge is falling down)  e il BIG BEN (Hickory Dickory Dock). 
 
Ho anche inventato il testo di una canzoncina per imparare the BODY. E' una canzoncina che serviva come warming up adatta a bambini dell'età dei miei iscritti.

 

 

 
Il tema di questo city camp è LONDON. Il materiale l'ho riciclato da quello preparato per il city camp di Luglio 2013 che per vari motivi non ho potuto utilizzare nel city camp estivo.
 

PRIMO GIORNO

Per incuriosire i bambini, ho portato un mappamondo per far capire loro quanto siamo PICCOLI rispetto al mondo intero e poi ho distribuito tanti libri di diverse nazionalità e glieli ho lasciati sfogliare.
 
Ho raccontato ai bambini la giornata tipica della regina Elisabetta e poi abbiamo imparato l'inno patriottico inglese GOD SAVE THE QUEEN e per rendere l'attività più coinvolgente ho cantato l'inno imitando prima una bambina di 3 anni, poi una ragazza della scuola media e infine un soprano di un coro di professionisti
 
Ho  musicato e inventato un testo per insegnare ai bambini attraverso la canzone, la storia di Horatio Nelson, l'ammiraglio che partecipò alle guerre Napoleoniche e morì per la Patria durante la guerra nel golfo di Trafalgar. La sua statua si trova in cima ad una colonna messa nel centro di una delle piazze principali di Londra TRAFALGAR SQUARE
 

SECONDO GIORNO:

 
Abbiamo preparato una mappa di Londra usando corde per rappresentare le lineee della metropolitana di Londra e i cinesini colorati per rappresentare le stazioni della metropolitana. Abbiamo usato poi casette, cagnolini, animaletti e altro per rappresentare situazioni particolari e rendere un aspetto di vita quotidiana nella capitale inglese.

 

Durante Arts & Craft activity ho chiesto ai bambini di disegnare su un grande foglio qualcosa che rappresentasse l'esperienza del city camp

 

 

 

TERZO GIORNO

Abbiamo organizzato e perfezionato il FINAL SHOW previsto per le ore 5 del pomeriggio.

Si è iniziato con turista che è arrivato a Londra e chiede a un traffic policemen le indicazioni per andare a Trafalgar square. Quando il turista è arrivato davanti alla statua di Nelsonm abbiamo cantato Horatio Nelson . Ma poi è arrivata la Regina con i suoi cagnolini e il turista le fa le foto mentre tutti noi cantiamo GOD SAVE THE QUEEN! poi ci siamo trasferiti davanti al Big Ben e lì sono arrivati altri turisti. Uno dei turisti dice "LOOK! THE BIG BANG!" ma subito un altro turista corregge e dice "it's not the BIG BANG it is BIG BENJAMIN, BIG BEN IS THE NAME OF THE BELL!" alla fine abbiamo rappresentato la battaglia di Trafalgar!