bullismo 4

Presentazione:


La classe 3 E di Garlasco ha lavorato durante le due ore del Venerdì nel mese di Settembre ed Ottobre, alla realizzazione di uno sketch teatrale- musicale in lingua inglese facendo uso di strutture grammaticali che vengono affrontate in questo momento dell’anno: present continuous, present perfect, past simple.

Lo sketch si svolge in quattro scene:

Scena n.° 1 davanti alla scuola

Buddy e Emily si incontrano davanti alla scuola ma non hanno voglia di entrare, allora decidono di andare a fare un giro per la città. Passano davanti ad una casa e cominciano ad imbrattare il muro di una casa.

Allestimento della scena: ho chiesto ad un muratore Sig. Idris Zachiri di portare a scuola dei fusti vuoti che i ragazzi coloreranno e rivestiranno con dei quotidiani. Il sign. Zachiri si è anche offerto di portarci delle tavole per costruire una specie di palco alto circa 20 centimetri da terra.
Inoltre, ho portato una grande tenda blu riciclata (misura 4mt x 4mt)che servirà per simulare l’imbrattamento del muro di una casa. La tenda verrà appesa ad una corda blu lunga circa 8 metri e verrà affissa alla parete del cortile della scuola. Per l’attività verranno usati colori lavabili per cui non ci sono rischi di rovinare i vestiti o sporcare il cortile della scuola.

Dopo un po’ i due ragazzi si annoiano e decidono di andare nel negozio vicino a rubare qualcosa… solo per divertimento.

Scena n.°2 nel negozio da Milanesi

I ragazzi stanno rubando degli astucci, quando vengono scoperti dal guardiano. Una commessa chiama la polizia ma sbaglia a digitare il numero del telefono e risponde una pizzeria che non è in regola col fisco. Il proprietario della pizzeria al telefono si allarma pensando che sia la polizia dall’altra parte del telefono che, avendo scoperto che evade le tasse, voglia fare un sopraluogo nel negozio. Ma poi la commessa si scusa per l’errore e il pizzaiolo si tranquillizza.
Nel negozio, per caso, ci sono anche i nonni di Emily che stanno facendo la spesa. Vedono i ragazzi e chiedono loro come mai non sono andati a scuola. Emily risponde che gli insegnanti quel giorno stanno scioperando. La polizia arriva ma la porta è chiusa, bussano per farsi aprire dalla commessa svogliata che nel frattempo si sta limando tranquillamente le unghie. La commessa si alza con calma e sempre con molta calma indica alla polizia dove si trovano i ladri. La polizia perquisisce Buddy, ma non gli trovano niente addosso, così lasciano Buddy e Emily andare via dal negozio. Ma, mentre stanno per uscire un astuccio esce dal cappuccio di Buddy. Tutti urlano dietro ai ragazzi che sono dei ladri e dei “disgraziati” e li rincorrono fino alla piazza.

Intanto a scuola…

Scena n.°3 dentro la scuola durante l’intervallo

Tre ragazze: una bullo con due amiche che la seguono solo per sentirsi più forti vedono in corridoio la ragazza, Silvia che di solito prendono di mira per farla soffrire.
Da tempo le rubano la merenda, lei l’ha detto ai professori, ma il problema non è risolto. Un amico di Silvia si avvicina alle tre ragazze e chiede loro di restituire il panino alla sua amica, ma le ragazze lo disprezzano e vanno via.

Scena n.° 4 nella piazza

Buddy ed Emily arrivano correndo ma vengono presto raggiunti dalla polizia e dai nonni di Emily. La nonna rimprovera Emily la quale dice che lei non c’entra niente, ma ha che è stato  Buddy ad orchestrare il tutto e si allontana dall’”amico”

Si forma un grande cerchio di persone attorno a Buddy che resta solo nel centro e tutti cantano WE WILL ROCK YOU! Canzone dei Queen che parla di un ragazzo abbandonato da tutti e tutti lo chiamano “Big Disgrace” puntandogli il dito contro.

Buddy, vedendosi abbandonato anche dagli amici comincia a correre prendendo a calci un barattolo e dicendo che non ha bisogno di nessuno e che è felice nella sua solitudine. Ma poi cade a terra e resta lì finché non arriva Silvia, la ragazza vittima di bullismo da parte di X, Y e Z.

Lei gli si avvicina e gli dice di rialzarsi, e lo incoraggia a non arrendersi cominciando a cantare WAKA WAKA che è una canzone dove si parla di non arrendersi mai e quando si cade bisogna rialzarsi!
Tutti cantano WAKA WAKA! Fanno cerchio attorno a Buddy e lo incoraggiano a rialzarsi. Tutti si scambiano grandi sorrisi mentre cantano la canzone.

Infine tutti cantano la canzone di John Lennon IMAGINE che è un messaggio di pace eccezionale.
Per le scene in cui i ragazzi dovranno cantare ho chiesto ad uno studente universitario nato a Montréal, Sorrisi Davis musicista e cantante rock  di aiutarmi a far cantare i miei alunni.
Venerdì prossimo 27 Novembre 2010 avremo tutto pronto a scuola per organizzare la rappresentazione e per registrare il video.

Create Custom T-Shirts