testo teatrale: bullismo Garlasco a.s.2010-2011

Mario: Buddy
Aurora: Emily
nonna (Alice)
nonno: Diego
Cassiera 1: Xulia
Cassiera 2: Altea
Antonio: Guardiano
Poliziotte: Melissa e Francesca
guardiano: Olti,

Scene n. 1

Setting: In front of the school:

Buddy: “hello, Emily!”
Emily: “Hi Buddy! I don’t want to go to school today.” (non ho voglia di andare a scuola oggi)
Buddy: “neither me! Let’s go around for a walk (neanch’io andiamo a fare un giro)
Emily: let’s paint this wall! (dipingiano questo muro!)

I ragazzi colorano una parete

Buddy: I’m bored Emily, let’s go to the supermarket! (mi annoio Emily andiamo al supermercato!)
Emily: “ok! Let’s go” (va bene andiamo)

Scene n. 2

Setting: In the supermarket
Characters: the guardian of the supermarket, 2 shop assistants, Emily, Buddy, old people, policewomen.

Buddy starts stealing objects… (Buddy comincia a rubare oggetti)

Emily: “come on, Buddy! Take that!” (dai Buddy! Prendi quello!)
Buddy: “I have already taken it!” (l’ho già preso)

The guardian is watching at them… (il guardiano li sta guardando)

Emily: “be careful! Here is the guardian! Stop stealing objects!” (attento! Ecco il guardiano! Smettila di rubare oggetti)
The guardian: “you two! What are you doing?”  (voi due! Cosa state facendo?)
Emily: “we are doing  shopping, of course! We are looking at pencil-cases. We are choosing a pencil-case for a friend. Can’t we?” (stiamo facendo la spesa, naturalmente! Stiamo dando una guardatina agli astucci. Stiamo scegliendo un astuccio  per un amico. Non possiamo?)
The guardian: “what are you hiding in your jacket?” (cosa stai nascondendo nella giacca?)
Emily: “nothing, he is just fat!” (niente è solo grasso)
The guardian: ”Let me look!” (fammi vedere)

Buddy runs away… (buddy scappa)

The guardian: “shop assistant, call the police!” (cassiera, chiama la polizia)
Shop assistant 1 digita un numero di telefono: “hello!”
Olti: “Italian Pizzeria take away “Gianfranco”. Gianfranco is speaking… how many pizzas do you want?” (Pizzeria, gianfrancco sta parlando.. quante pizza volete?)
Shop assistant: “no thanks, I don’t want a pizza, I want the police!” (no grazie, non voglio la pizza. Voglio la polizia)
Olti: “police? I’m not a criminal!” (polizia???? Non sono un criminale)
Shop assistant 1: “No, I’m not the police. I want the police! I’m sorry. I was mistaken! (no, non sono la polizia! Mi scusi ho sbagliato! Salve, polizia?)

Shop assistant fa di nuovo il numero della polizia:  Hello, police?”
Police: “Hello, can I help you?” (posso aiutarla?)
Shop assistant 1: Good morning. Here is Milanesi’s. we have a thief in our shop. Come soon! Quickly, please!”  (buongiorno. qui è da MILANESI, abbiamo un ladro nel negozio. Venite subito! Veloce!)

The shop assistant n.2 is filing her nails. (la commessa n.2 si sta limando le unghie”)

In the meantime Buddy and Emily are running around the supermarket. (nel frattempo Buddy e Emily corrono per il supermercato)

The guardian: Shop assistant. Shop assistant, close the door! Hurry up!” (cassiera chiudi la porta)
Emily to Buddy: “put it back!” (rimettilo a posto)
Police: “open the door!” (aprite la porta)

The shop assistant 2 stops filing her nails and opens the door very slowly. (la cassiera 2 smette di limarsi le unghie ed apre la porta molto lentamente)

Police: “where are the thieves?” (dove sono I ladri?)
Shop assistant n.2 (pointing at her back with the lime): (cassiera 2 indicando dietro di sè con la lima) “over there!” (da quella parte)
Police: “thank you!”
Shop assistant 2: “you are welcome, darling!” (prego, care)
Police: “stop! Hands up!” (Fermi! Mani in alto)
The guardian: “good job, girls! Let’s look under your jacket, now. BUT. There is nothing!” (bel lavoro ragazze! Vediamo sotto la giacca, ma non c’è niente)
Emily: “I told you he is just fat!” (ve l’ho detto che è solo grasso)

one old lady and one old man (Emily’s grand parents) approach (due anziani, i nonni di Emily si avvicinano)

the old lady: “What happens?” (che succede?)

Emily: hi granny! (ciao nonni)
the old man: “oh my little darling… what are you doing here, honey?” (oh, cara. cosa stai facendo qui, cara?)
the old lady con modi minacciosi: “Oh, you didn’t go to school, today?” (non sei andata a scuola oggi?)
Emily: “Oh granny, I’m so happy to meet you here. No granny, today my teachers are on strike! Nobody has gone to school!” (oh nonni. Sono così felice di vedervi. No, nonna, oggi c’era lo sciopero degli insegnanti. Nessuno è andato a scuola)
Grand parents: “are you sure?” (sicura?)
Emily: “and that is why my friend Buddy and I decided to do shopping, here in this marvellous supermarket!” (ed è per questo che io e il mio amico Buddy abbiamo deciso di far la spesa in questo bel supermercato)
Grand parents: “oh, good boys! Your teachers are very lazy. They are always on strike, because they don’t like working!” (oh. Bravi ragazzi! I vostri insegnanti sono pigri. Loro fanno sempre sciopero, perché non vogliono lavorare)

Buddy and Emily are going out of the supermarket, but a pencil case falls from Buddy’s hat… all the people scream  (Buddy e Emily escono dal supermercato, ma un astuccio esce dal cappello di Buddy e tutti urlano)

all together: HE IS A THIEF! Catch him! Catch him! YOU ARE A BIG DISGRACE (è un ladro. Prendetelo. Disgraziato!)


(Buddy e Emily scappano via rincorsi dai nonni, la commessa e la polizia e si dirigono verso la piazza)


Intanto a scuola…


(Altro gruppo)


SETTING: AT SCHOOL

Loris: Silvia’s friend

Alessandro: Silvia’s friend

Martina, Emma e Marta:X, Y, Z bad girls



X,Y,Z:  hello!    (x y z si incontrano e si salutano)

X: Look! Here is the favourite of all the teachers. (guardate! Ecco la preferita di tutti i prof!

Y: look her “Angel” face (oh, guardate la sua faccia d’angelo)

Z: Let’s make her understand WHO are the best at our school! (facciamole capire chi sono le migliori della nostra scuola)

X,Y,Z go towards Silvia “the angel face” and surround her. (x y z vanno verso Silvia “faccia d’angelo” e la circondano)

X: give us your sandwich  (dacci il tuo panino)

Silvia 1: no, I don’t want. It’s mine! (no, non voglio. E’ mio)

Silvia 2: how are you, Silvia? (come stai, Silvia?)

Silvia 1:  oh! I was eating my sandwich, when they arrived and took my sandwich. Last week they stole my sandwich on Monday, on Tuesday and on Friday, too.
(oh! Stavo mangiando il mio panino, quando sono arrivate loro ed hanno preso il mio panino. La scorsa settimana mi hanno rubato il panino Lunedì Martedì ed anche Venerdì)

Ale: let’s speak to the teacher about it. (dai, parliamone con l’insegnante)

Silvia: I did yesterday, but things got worse. (l’ho fatto ieri, ma le cose sono peggiorate!)

Loris approaches X,Y,Z and says (Loris si avvicina a x y z e le dice)

Loris: can you give the sandwich back to Silvia, please? It’s hers, not yours! (potete restituire il panino a Silvia, per favore?)

X: what do you want? You are just a small beetle! (cosa vuoi? Tu sei solo un piccolo scarafaggio)

Y: let’s go girls! (andiamo ragazze)


(Tutti si dirigono verso la piazza)


Buddy  arriva in piazza e qui viene raggiunto dalla polizia. La polizia lo rimprovera. Emily viene rimproverata dai nonni che la allontanano da Buddy. Lei si giustifica dicendo che lei non ne ha colpa,ma Buddy ha orchestrato il tutto. Tutti i ragazzi fanno un largo cerchi attorno a Buddy e cantano “we will rock you!” dei Queen puntando il dito contro Buddy.

Setting: nel cortile della scuola palco sui quali verranno messi dei fusti che i ragazzi avranno colorato con vernice e che suoneranno con dei bastoncini di legno. A tutti i ragazzi in cerchio verranno dati degli strumenti a percussione da suonare mentre cantano la canzone puntando il dito contro Buddy.

Finita la canzone Buddy si trova solo mentre dà calci ad una lattina… poi guarda i suoi ex amici e urla

Buddy: “I don’t need you!”  (non ho bisogno di voi) “I don’t need your friendship! I am alone! I love loneliness!” (non ho bisogno della vostra amicizia! Io sono solo! Io amo la solitudine!)

poi comincia a correre e cade.

Silvia che era stata vittima di bullismo si avvicina a Buddy e lo aiuta a rialzarsi e gli dice

Silvia: get up! Don’t worry, get up! When you fall down, get up! (alzati, non preoccuparti, quando cadi rialzati!)

Buddy si alza e tutti cantano WAKA! WAKA!

Canto finale IMAGINE di John Lennon e tutti si abbracciano scambiandosi grandi sorrisi.
 

Create Custom T-Shirts