una giornata di una cavalla selvaggia indomabile

18.03.2010 13:40

"sei proprio un'indomabile cavalla selvaggia!" ecco come mi ha definita stasera il mio caro maritino, quando gli ho raccontato la mia giornata.
ore 6:45 sveglia
ore 6:50 stampa a colori della locandina che ho preparato ieri sera a mezzanotte per l'invito dei bambini alla festa di primavera in oratorio. (giochi, teatro, grigliata)
ore 7:30 partenza con Marianna
ore 7:35 lascio Marianna a scuola
ore 7:59 arrivo nella scuola di Magherno... anche se non sono in perfetto orario, sono tranquilla perché noi professori sappiamo di avere un bidello (Lucio) che è una persona fantastica! lui tiene tutto sotto controllo! se un prof manca possiamo essere tranquilli che con lui non succede niente!!! grazie Lucio... in tutte le scuole che ho girato ho trovato pochi bidelli eccezionali come te e come il sig. Giovanni e la sig.ra Ricci di San Genesio...
dalle 8:05 alle 13:20 ho fatto lezione (3 ore di lavori di gruppo e 3 di giochi e canti)
Stanca? no, spossata!
ore 14:50 arrivo a casa, preparo panino per Leo e... di corsa a tiro con l'arco
ore 15:30 spesa alla esselunga di Pavia (giusto l'essenziale altrimenti stasera non si magna!)
ore 16:15 arrivo davanti alla scuola di Marianna. Siccome prevedo che alle 16:25 arrivano tante macchine di mamme che vengono a ritirare i bambini, voglio affrettarmi ad attaccare la nostra locandina al muro della scuola per liberare subito il posto e, soprattutto per far leggere prima possibile la locandina alle mamme che, magari, decidono di portare i loro bambini alla festa. (ieri ho fatto una colletta in oratorio per poter poi, col ricavato comprare la carne per la grigliata: sono riuscita a racimolare 50 euro)
16:20 arriva un vigile che mi rimprovera perché sto attaccando il volantino al muro! io gli rispondo che non si tratta di niente a scopo di lucro. Sono una mamma che dà la propria disponibilità in oratorio per organizzare una festa per i bambini e, per pubblicizzarla, ho deciso di recarmi davanti alla scuola dove va mia figlia. Il vigile risponde che è vietato ed io strappo subito via la locandina. Il vigile mi dice di seguirlo, per vedere dove ho parcheggiato e per multarmi per aver messo la macchina in seconda fila. tutto attorno ci sono macchine parcheggiate selvaggiamente, come sempre nel momento dell'uscita dei bambini da scuola. Faccio notare la cosa al vigile e gli dico che accetto la multa a condizione che vengano multate tutte le macchine parcheggiate fuori dalle strisce. Lui risponde che non devo usare quel tono e di non parlare, io gli rispondo che siamo in democrazia ed ho tutto il diritto di dire la mia opinione! Attraversiamo la strada nonostante il semaforo rosso. Io gli faccio notare che stiamo infrangendo il codice stradale. La sua collega che lo accompagna dice che i vigili possono attraversare con il semaforo rosso, io rispondo che però loro fanno infrangere il regolamento a me.
ore 16:30 il vigile mi chiede i documenti ed io glielo do tranquillamente, ma ribadisco che voglio che faccia la multa a tutte le altre macchina parcheggiate selvaggiamente. lui risponde che lui ha il diritto di decidere a chi fare e a chi non fare la multa. Alla fine il vigile mi fa una multa di 100 euro, non per il parcheggio in seconda fila, ma per aver attaccato la locandina al muro della scuola. Io gli rispondo "bene, pagherò la multa, anche se so che tanta gente non paga le multe" Lui aggiunge "ha qualcosa da dichiarare?" io gli rispondo "e cosa dovrei dichiarare? ha fatto tutto lei.. le voglio solo dire che ieri, chiedendo un contributo alle mamme, a fatica sono riscita a racimolare 50 euro da utilizzare per la festa dei bambini ed ora lui in 5 minuti mi fa una multa di 100 euro" poi concludo dicendo "COMPLIMENTI! PER L'AIUTO CHE MI DA'"
ORE 16:45 arrivo sotto casa e faccio scendere Leo dalla macchina per andare a casa. (abito proprio in centro) faccio 3 volte il giro del quartiere, perché non trovo un posto dove parcheggiare. Nonostante paghiamo circa 100 euro all'anno per avere l'accesso al centro storico, spesso mi tocca parcheggiare lontano da casa.
ore 17:15 porto la spesa in casa e vado a prendere Marianna a scuola per portarla al corso di yoga.
ore 17:30 lascio Marianna al corso di yoga e vado a casa a sistemare la spesa. Poi mi rilasso un pochino sul divano!!!!relax 10 minuti.
ore 18:20 vado a prendere Marianna a yoga
ore 18:45 arrivo a casa con Marianna. Papà è già arrivato ed è uscito per andare a fare la sua corsetta di 50 minuti.
ore 18:50 mi cambio per andare a fare una corsettina di 30 minuti e porto con me Leonardo con i suoi pattini e Marianna con la sua bici. Insieme andiamo lungo il fiume Ticino.. che divertimento!
ore 20:15 cena
ore 20:50 bagnetto e capelli Marianna
Acceno a mio marito la mia giornata e li per tutta risposta dice "non voglio nemmeno sentire quello che è successo, il vigile ha fatto benissimo a darti la multa perché sei un cavallo selvaggio indomabile. Vuoi fare sempre di testa tua ed è giusto che qualche volta qualcuno te la faccia pagare! devi darti una calmata e non pensare sempre di riuscire a fare tutto!"
POI BASTA! SFOGO LA MIA STANCHEZZA E RABBIA SCRIVENDO QUESTA MIA PAGINA DI DIARIO.

Create Custom T-Shirts