city camp January 2015

I city camps che conduco sono molto utili sia per AMARE la lingua inglese, ma anche per imparare a rispettarsi l'un l'altro, per rispettare le regole e per GIOIRE ALLA GRANDE con tutto il gruppo.
 
Il Gioco Libero può diventare un modo per insegnare ai ragazzi le regole della vita, il rispetto per l'ambiente e per la società.
 
Durante il gioco libero, permetto sempre ai ragazzi di scaricare le loro energie muovendosi come piace a loro. A volte però è necessario dare delle regole per il buon vivere del gruppo. 
 
Dopo aver osservato il gruppo ho deciso di programmare un percorso che permettesse loro di MUOVERSI scaricando la GRANDE ENERGIA propria di questa età.
 
Il tema per inserire le canzoni scelte è stato il BULLISMO
 
Per imparare le canzoni ho trascritto su dei cartelloni i testi e li ho tradotti e commentati. Ho trascritto su dei pezzettini di legno le frasi delle canzoni. 
Inoltre ho inventato un gioco per memorizzarle: ho distribuito i legnetti e poi mentre io cantavo la canzone loro dovevano mettere in ordine i legnetti sui quali erano trascritte le frasi.
Alla fine ho chiesto loro di controllare se l'ordine delle frasi era giusto verificandolo anche sul cartellone.
 
Per decidere come fare la rappresentazione teatrale delle canzoni ho fatto riflerrere i bambini su come si sente un bambino quando viene rimproverato. Inoltre, ho fatto riflettere sul fatto che se un ragazzo viene di frequante tacciato come un BIG DISGRACE alla fine succede che si comporta da BIG DISGRACE ma ho anche fatto riflettere sul fatto che in ognuno di noi c'è una luce speciale che possiamo far brillare solo se la TIRIAMO FUORI. E questo è il messaggio dell'ultima canzone. https://www.youtube.com/watch?v=LPn0KFlbqX8
 
Il city camp è durato solo 3 pomeriggi, pensavo di far fare altre canzoni con messaggi che avrei potuto collegare a questo tema (WAKA WAKA e JUMP - mesaggio di non arrendersi mai) ma il tempo non è stato sufficiente.  Sarà per la prossima volta.
 
Prima scena: 
entra la mamma che rimprovera il figlio e di risposta lui si tappa le orecchie e le fa le boccacce cantando il ritornello della canzone HOPE di NAUGHTY BOY 
" la lala I'm covering my ears like a kid when your words mean nothing I go la la lal al al!"
( https://www.youtube.com/watch?v=3O1_3zBUKM8)
 
per la seconda scena ho fatto cantare WE WILL ROCK YOU dei Queen
 
nella seconda scena il bambino recita la canzone prendendo a calci la lattina mentre cammina per la piazza con le mani in tasca, poi prende uno striscione con su scritto "I WANT A JOB" per rappresentare la protesta del ragazzo e infine il ragazzo diventa vecchio, quindi il bambino imita un anziano che cammina chinato su un bastone con le ciabatte e lo sguardo triste di chi chiede perdono
 
nella scena 3 si spengono le luci e si accende una lampada che proietta luci di tanti colori e si canta TRUE COLORS perchè in ognuno di noi c'è una luce bella, basta solo cercarla.
 
FINALE si fanno esplodere i coriandoli e si riaccendono le luci
 
Gestione intervalli
 
Il gruppo aveva bisogno di INTEGRARSI allora ho preso il telo grande e a turno ci facevo sedere sopra dei bambini o ragazzi e tutti gli altri facena girare il telo.
 
 
Ho svolto dei giochi che di solito si fanno a teatro per insegnare al gruppo a guardarsi e muoversi nello spazio senza invadere lo spazio degli altri.
 
Due ragazzi hanno iniziato a fare il salto all'ostacolo usando una sedia come ostacolo. Un gioco che può essere pericoloso se viene fatto senza regole allora ho chiesto quanti erano i giocatori, li ho fatti mettere in cerchio ed ho chiesto loro di saltare a turno sulla sedia ma senza comunicarsi con parole o gesti quando si vuole saltare. Viene accettato solo il messaggio con gli sguardi.
 
durante unintervallo i ragazzi hanno iniziato a giocare al salto in lungo. Allora li ho fatti mettere in fila indiana e man mano che saltavano segnavo il posto dove arrivavano con un mattoncino di legno dove avevo trascritto le frasi della canzone. A ogni bambino era abbinata una frase. Hanno ripetuto il gioco tante volte e ad ognuno di loro sono state abbinate tante frasi diversehttp://youtu.be/hMSIo6wPOEc. Penso sia servito per memorizzare meglio le frasi.
 
Create Custom T-Shirts